14,00

Le lettere del mio nome

Un corpo a corpo con le parole delle maggiori scrittrici del Novecento.

Descrizione

«La mia vita è una storia di parole pensate», afferma Grazia Livi, giornalista, scrittrice e raffinato critico letterario. E con le parole e le vite delle maggiori scrittrici e protagoniste del Novecento – tra le quali Anna Banti, Virginia Woolf, Ingeborg Bachmann, Colette, Anna Frank, Carla Lonzi, Gianna Manzini, Gertrude Stein – si confronta in “Le lettere del mio nome”, romanzo-saggio che le valse il Premio Viareggio nel 1991 non solo per l’originalità dell’impianto ma anche per la sua forte cifra anticipatrice.
La nuova edizione del volume acquista maggior peso e stringente attualità ora che la letteratura a firma femminile è diventata oggetto di ricerca e studi in Italia e all’estero, oltre che di appassionata lettura da parte di nuove generazioni di donne e di critici che lavorano alla ridefinizione del canone letterario degli anni Duemila.

Postfazione: Liliana Rampello

ARTICOLI, RECENSIONI E…

Recensione
(Liliana Rampello, L’Indice, n. 12 del 2016)

Recensione
(Alessandra Farinola, Mangialibri, 28 ottobre 2015)

Recensione
(Gabriele Ottaviani, Convenzionali, 24 luglio 2015)

“Le lettere del mio nome”: ritratti di donne
(Giulio Gasperini, ChronicaLibri, 3 luglio 2015)

I saperi incandescenti delle altre
(di Alessandra Pigliaru, il Manifesto del 12 giugno 2015)

DISCUSSIONI E PRESENTAZIONI

Informazioni aggiuntive

Spese di spedizione

Gratis via Posta. Gratis con corriere se spendi più di 25 euro e 8 euro se spendi meno.

Tempi di spedizione

2-7 giorni lavorativi via Posta. 24-48 ore lavorative via Corriere.

Fatture

Per l’acquisto di libri materiali non viene emessa fattura in quanto l’IVA è assolta dall’editore ai sensi dell’articolo 74 D.P.R. 633/1972.Una fattura può essere comunque richiesta inoltrando una email a ordini@iacobellieditore.it

SCHEDA

  • Altezza : 23 cm
  • Larghezza : 16 cm
  • Pagine : 256
  • Data di pubblicazione : aprile 2015
  • Isbn : 9788862522656

BIO

Grazia Livi

Grazia Livi (1930-2015). Laureata in Filologia romanza con Gianfranco Contini, ha lavorato come giornalista inviata tra il 1960 e il 1970, per poi dedicarsi interamente alla scrittura. Tra i suoi titoli più noti, la raccolta di racconti "Vincoli segreti" (finalista al Premio Strega 1994), il romanzo "Lo sposo impaziente", i saggi "Da una stanza all’altra" (1984, 1992) e "Narrare è un destino" (2002).