Descrizione

Mario Neri è un medico pediatra che ha scelto di lavorare nelle regioni più tormentate dell’Africa sub-sahariana. Sebbene sia circondato da conflitti, miseria e dolore, è proprio in Africa che incontra l’amore e trova il coraggio di mettere al mondo un figlio. Rientrato in Italia per proteggere e curare i suoi affetti più cari dai mali e dalle guerre che tormentano quel continente, decide di raccontare se stesso in una lunga, intensa lettera. Il destinatario è suo figlio Lorenzo, un bambino bellissimo, sorridente, al quale il padre racconta i colori, i volti, gli amori e i drammi della terra dove è nato ma dove non può crescere; dove la natura onnipresente, gli spazi e i paesaggi diventano metafora di un percorso di crescita e di trasformazione interiore e di stati d’animo che fanno da contorno a un’esperienza esistenziale spesso complicata, ma ricchissima, sempre vitale e scevra dalle autocelebrazioni. Gli racconta senza filtri momenti lievi e altri durissimi, che emozionano e a volte indignano. La scrittura pulsante di Mario Neri fa di questo libro molto più di un semplice racconto autobiografico. È la testimonianza di un impegno, ma ancor prima, è il dono di una vita intera di un padre a suo figlio, per spiegargli le ragioni della sua condizione in Italia; per imparare a capire, scegliere e trovare la forza per crescere.

Prefazione: Walter Veltroni

Informazioni aggiuntive

Spese di spedizione

Gratis via Posta. Gratis con corriere se spendi più di 25 euro e 8 euro se spendi meno.

Tempi di spedizione

2-7 giorni lavorativi via Posta. 24-48 ore lavorative via Corriere.

Fatture

Per l’acquisto di libri materiali non viene emessa fattura in quanto l’IVA è assolta dall’editore ai sensi dell’articolo 74 D.P.R. 633/1972.Una fattura può essere comunque richiesta inoltrando una email a ordini@iacobellieditore.it

SCHEDA

  • Altezza : 23 cm
  • Larghezza : 16 cm
  • Pagine : 272
  • Data di pubblicazione : giugno 2011
  • Isbn : 9788890251291

BIO

Mario Neri

Mario Neri è un medico che dal 1981 ha scelto di dedicare la vita e la professione ai drammi dell’Africa, prestando la sua opera in Somalia, Mauritania, Mali, Sierra Leone, Ciad, Camerun, Yemen, Senegal. Rientrato in Italia nel 2005 per gravi ragioni di famiglia, ora vive e lavora nella provincia di Vicenza.