8,00  6,80

Sotto la pelle dell’orsa

Tra madre e figlia, doppio movimento

Descrizione prodotto

Un corpo a corpo con la madre, simbolico e generazionale, si potrebbe definire il fine lavoro di scavo e intarsio con cui l’autrice ricompone i tasselli spigolosi di una impervia e sofferta maturazione del riconoscimento di sé lungo il percorso di separazione-riconciliazione con la cruciale eredità dell’investitura materna.Due brevi testi di finissima scrittura tra il memoir e la riflessione.
IL DONO EFFIMERO DELLA BELLEZZA si addentra nel significato, e l’uso, della bellezza del corpo giovane inalberato dalla generazione delle ragazze nate negli anni Cinquanta, della sua potenza e della sua fragilità nell’impatto con una cultura delle madri fatta ancora di pudore e cautela. Delle difficoltà di gestirla, quella bellezza, tra ostentazione e nascondimento, a volte fino alla tentazione di cancellarla con il rifiuto del cibo. In PASSI INCERTI c’è una figlia che osserva, ricorda, si sdoppia, allontana e ritrova la propria madre, e nell’andirivieni vuole capire qualcosa di entrambe. Perché lì, in quei passi incerti e incessanti dall’una all’altra, stanno nodi profondi: nella lunga storia di figlia e di madre che rivela anche a se stessa, l’autrice cerca di dire un intreccio di sentimenti che coinvolge altre donne, diverse per età e per scelte di vita. Un racconto personale, concreto, diretto e consapevole che ogni legame amoroso è un lavoro paziente e intelligente di strappi e ricuciture.

ARTICOLI, RECENSIONI E…

Dopo il materno. Un’altra bellezza è possibile
(Giuliana Misserville, LetterateMagazine, 12 aprile 2017)

Recensione
(Daniela Domenici, Daniela e dintorni. Salotto culturale, 28 ottobre 2016)

Recensione
(Santina Mobiglia, L’Indice, n. 2 Febbraio 2016)

Recensione
(Mimma Zuffi, Sognaparole, 16 dicembre 2015)

La bellezza? Incantesimo e prigione. Storia di un rapporto complicato
(Giovanna Pezzuoli, La 27ora, 25 luglio 2015)

Il lento apprendistato all’età adulta
(Alessandra Pigliaru, il Manifesto, 6 luglio 2015)

Roberta Mazzanti, ‘Sotto la pelle dell’orsa’
(Michele Lauro, Panorama.it 7 giugno 2015)

DISCUSSIONI E PRESENTAZIONI

Spedizione: tempi e costi

Per amore dei nostri lettori e delle nostre lettrici a partire da luglio 2015 la spedizione è sempre GRATUITA con la posta, con il corriere è gratuita per importi superiori a 25 euro mentre se spendi meno costa 5 euro.

La spedizione con contrassegno costa 8 euro e il tempo di consegna varia da 1 a 3 giorni. Si paga in contanti al ricevimento del materiale. Ricorda, utilizzando questa formula, di accertarti che qualcuno possa ricevere e pagare il totale esatto (comprese le spese di spedizione) durante tutto il giorno; il corriere non ha resto e non accetta assegni.

SCHEDA

  • Altezza : 18 cm
  • Larghezza : 11 cm
  • Pagine : 78
  • Data di pubblicazione : maggio 2015
  • Isbn : 9788862522731

BIO

Roberta Mazzanti

Roberta Mazzanti (Milano 1953) è stata ricercatrice di Letteratura Angloamericana presso l’Università degli studi a Milano. Dal 1986 al 2010 ha lavorato come editor di narrativa per Giunti, ideando la collana Astrea, dedicata alla narrativa delle donne di varie epoche e paesi, e curando altre collezioni letterarie. In quegli anni ha fatto parte della redazione della rivista "Linea d’ombra". Dal 2010 mantiene alcune collaborazioni con riviste e case editrici. Fa parte dell’Associazione forum per il libro e della SIL (Società Italiana delle Letterate).