In offerta!
Parlare con le rose

 29,00 24,65

Parlare con le rose

Le connessioni tra gioco dell’oca e visione Maya attraverso la rigorosa inchiesta sulle origini della tradizione che ha fissato al 2012 la fine del mondo.

Descrizione

Come si parla a una rosa? Come reagisce lei? Perché non conosciamo i nomi dei maestri cinesi e persiani che hanno ibridato le più belle rose antiche? Perché Giuseppina Bonaparte si è circondata di rose? Perché i francesi nell’Ottocento hanno fatto della rosa un’industria? Perché gli inglesi importavano le rose dall’India? Perchè gli americani cambiano il nome alle rose? Perché la rosa è un fiore in via di estinzione? Ma soprattutto perché non si può parlare d’amore senza tirare in ballo la rosa? A tutte queste domande e a molto di più risponde l’autore che, attraverso dialoghi immaginari con le rose antiche e classiche, ci presenta ogni specie di rosa, a cui si rivolge con il linguaggio del giardiniere che parla alla sua pianta, incitandola a crescere bene. Il volume è illustrato dalle fotografie originali di Bruno Caserio che fanno conoscere nel dettaglio una gamma insolita di rose, con l’apparizione di fiori mai visti in Italia e in Europa.

Informazioni aggiuntive

Spese di spedizione

Gratis via Posta. Gratis con corriere se spendi più di 25 euro e 8 euro se spendi meno.

Tempi di spedizione

2-7 giorni lavorativi via Posta. 24-48 ore lavorative via Corriere.

Fatture

Per l’acquisto di libri materiali non viene emessa fattura in quanto l’IVA è assolta dall’editore ai sensi dell’articolo 74 D.P.R. 633/1972.Una fattura può essere comunque richiesta inoltrando una email a ordini@iacobellieditore.it

SCHEDA

  • Altezza : 28 cm
  • Larghezza : 21 cm
  • Pagine : 264
  • Data di pubblicazione : -
  • Isbn : 9788862520621

BIO

Gian Paolo Bonani

Gian Paolo Bonani che è anche un noto allevatore di rose e garden designer, oltre che studioso dell’iconografia della Vergine, in materia enoica ha scritto e pubblicato nel 2007 la propria biografia di frequentatore bacchico in un volume dal titolo Vino e seduzione. Diario di un bevitore colto e avveduto. Ha inoltre celebrato la cantina di Gigi Fazi nel volume biografico dedicato al grande cuoco romano, editato nel 2009.