In offerta!

 6,99 -  12,90 5,94 -  10,97

Figurazioni del possibile

Sulla fantascienza femminista

Svuota

Descrizione

Sebbene sia un genere la cui nascita viene concordemente fatta risalire all’opera di una donna – il Frankenstein di Mary Shelley – la fantascienza è stata a lungo dominio maschile, non solo perché a scriverne erano autori ma anche perché erano gli uomini a definirne il mondo immaginario e, di conseguenza, il pubblico di lettori d’elezione. Dai primi anni Settanta, però, a partire dal mondo anglosassone – e in coincidenza con l’ondata di neo-femminismo – cominciano ad emergere testi a firma femminile che si pongono il problema di esplorare le potenzialità della fantascienza anche come critica radicale degli stereotipi correnti nelle definizioni di genere. Nasce così la “fantascienza femminista”, che adotta sia politiche che epistemologiche per decostruire ciò che viene presentato come “naturale”, esercitando l’immaginario verso la prefigurazione di un ordine meno oppressivo, più aperto e accogliente, più “giusto”.

ARTICOLI, RECENSIONI E…

Corpi e memoria
(Monique Laurent, Leggendaria n. 124 del 2017)

PRESENTAZIONI E DISCUSSIONI

 

Informazioni aggiuntive

Spese di spedizione

Gratis via Posta. Gratis con corriere se spendi più di 25 euro e 5 euro se spendi meno.

Tempi di spedizione

2-7 giorni lavorativi via Posta. 24-48 ore lavorative via Corriere.

Fatture

Per l’acquisto di libri materiali non viene emessa fattura in quanto l’IVA è assolta dall’editore ai sensi dell’articolo 74 D.P.R. 633/1972.Una fattura può essere comunque richiesta inoltrando una email a ordini@iacobellieditore.it

VERSIONE

STAMPA, PDF

SCHEDA

  • Altezza : 20,5 cm
  • Larghezza : 12 cm
  • Pagine : 156
  • Data di pubblicazione : -
  • Isbn : 9788862520027

BIO

Laura Salvini

Laura Salvini insegna all’Università La Sapienza di Roma. Ha lavorato sulla relazione tra science fiction e teorie femministe, pubblicando saggi su J. Russ e O.E. Butler. Ha tradotto "Il cinema secondo Cronenberg" (1994), una biografia su David Cronenberg.

Maria Serena Sapegno

Maria Serena Sapegno insegna all’Università La Sapienza di Roma. Le sue ricerche hanno toccato la letteratura italiana antica, i problemi della tradizione nazionale e del romanzo nel Settecento italiano. Si occupa di scrittura delle donne e dei problemi teorici posti alla letteratura dalla soggettività femminile.