13,00

E l’orrenda progenie.

Descrizione

Chi non conosce Frankenstein? Dalla letteratura all’immaginario popolare, è l’icona del mostruoso, antenato di cyborg e replicanti, “manufatto in pelle” che spaventa e sconcerta in tutte le sue versioni, dai film ai fumetti, dalle anime ai romanzi di fantascienza, ma sa anche divertire in memorabili rifacimenti in serie Tv e pellicole per il grande schermo. Mostruoso lo scienziato che sfida le leggi divine e mostruosa la sua creatura portatrice di una alterità intollerabile. Entrambi hanno dato vita a una “orrenda progenie” che in tempi di accesi dibattiti sulla maternità e la nascita – dalla procreazione assistita alla GPA (Gravidanza per altri/e) fino all’ipotesi di clonazione – appaiono oggi sotto una nuova luce, prefigurazioni di ciò che sta accadendo e di ciò che presumibilmente ci aspetta.
A 200 anni dalla pubblicazione dello straordinario romanzo di Mary Shelley, il volume mette a fuoco la figura della giovane donna geniale che ha dato vita a uno dei più visionari, anticipatori, longevi e prolifici personaggi della storia della letteratura: il contesto dell’epoca, le influenze romantiche, la scrittura e le connessioni culturali con l’Italia nel romanzo e nel resto della produzione dell’autrice.

Con i contributi di: Anna Maria Crispino, Sara De Simone, Silvia Neonato, Giovanna Pezzuoli, Carla Sanguineti, Marina Vitale


ARTICOLI, RECENSIONI E…

Mary Shelley, Frankestein e le creature «non nate da donna»
(Giovanna Pezzuoli, La 27esima ora, 27 settembre 2018)

Recensione
(Luca Menichetti, Lankenauta, 28 luglio 2018)

Recensione
(Elena Romanello, Liberi di scrivere, luglio 2018)

Intervista ad Anna Maria Crispino e Silvia Neonato a Fahrenheit Radio 3 (12 luglio 2018)

      Ascolta l'intervista

Oggi la creatura di Frankenstein è ovunque
(Daniele Barbieri, La bottega del Barbieri, 10 luglio 2018)

“Frankenstein” figlio del senso di colpa di Mary Shelley
(Daniele Barbieri, L’Unione Sarda, 4 luglio 2018)

“Lady Frankenstein e l’orrenda progenie”: presentazione del libro il 6 luglio
(La Voce di Genova, 3 luglio 2018)

Recensione
(Silvia Neonato, LetterateMagazine, 3 luglio 2018)

Intervista a Silvia Neonato su Radio Cusano (30 giugno 2018)

      Ascolta l'intervista

Mary Shelley: dolore e morte partorirono Frankenstein
(Silvia Neonato, Il Secolo XIX, 27 giugno 2018)

Recensione
(Annamaria Ghedina, Lo Strillo, 27 giugno 2018)

Recensione
(Daniela Domenici, Daniela&Dintorni, 19 giugno 2018)

PRESENTAZIONI E DISCUSSIONI

SCHEDA

  • Altezza : 18
  • Larghezza : 11
  • Pagine : 180
  • Data di pubblicazione : maggio 2018
  • Isbn : 9788862524131

BIO

Anna Maria Crispino

Anna Maria Crispino è giornalista culturale e consulente editoriale, ha ideato e dirige la rivista letteraria "Leggendaria. Libri Letture Linguaggi". È tra le fondatrici della Società italiana delle letterate (SIL).

Silvia Neonato

Silvia Neonato, giornalista, genovese, vive a Genova. Organizzatrice di eventi culturali, è socia della SIL, di cui è stata presidente nel biennio 2012-2013. Ha debuttato su il manifesto, ha diretto il magazine Blue Liguria ed è nella redazione di Leggendaria. Ha lavorato a Roma per molti anni, nella redazione del giornale dell’Udi Noi donne, a Rai2 (nella trasmissione tv Si dice donna) e Radio3 (a Ora D), per poi tornare a Genova, al Secolo XIX, dove ha anche diretto le pagine della cultura. Fa parte del direttivo di Giulia, rete di giornaliste italiane. Ha partecipato con suoi scritti a diversi libri collettanei.